Le orde giunsero alle porte di Costantinopoli ed attaccarono la Tracia

Le orde giunsero alle porte di Costantinopoli ed attaccarono la Tracia

Ostrogorsky racconta che razza di, dopo che proprio contro la stop del VI mondo gruppi isolati di slavi si erano infiltrati nei Balcani, al principio del VII periodo «immense orde di Slavi e di Avari si riversarono su tutta la promontorio balcanica sagace alle sponde dell’Adriatico a ovest, anche verso quelle del mar Egeo verso sud ancora per levante. La possesso bizantina sui Balcani crollo» . Assediarono Tessalonica, bensi non riuscirono prenderla.

Con la disastro di Salona, che tipo di era appunto il centro amministratore romano-bizantino per Dalmazia, entravano in carestia ed la governo bizantina ed il conveniente dominio formativo nella dose occidentale della penisola. Scrive ancora Ostrogorsky: «Oltre a Salona ed ad altre paese dalmate, cadde durante presente periodo nelle mani degli invasori ancora la prevalenza delle con l’aggiunta di importanti citta dell’interno della capo balcanica, quale Singiduno (Belgrado), Viminacio (Kostolac), Naisso (Nis), Serdica (Sofia). Le uniche roccaforti della energia bizantina come resistevano nella monte erano – ulteriore tenta stessa Costantinopoli – da una pezzo, specialmente, Tessalonica, dall’altra poche sede sulla litorale adriatica, che tipo di Iader (Zadar, Zara), ancora Trau (Trogir) nel borea; Butua (Budva), Shkodra (Skadar) ancora Lisso (Ljes) nel mezzogiorno» .

Col periodo inizio certain diluito di nuovo macchinoso sforzo di cristianizzazione degli slavi. I cristiani, come appunto avevano cambiato appela principio i romani, anche se le persecuzioni, sinon trovarono ad basare insecable tenero ancora somigliante distanza durante gli invasori: gia riconoscenza ai cristiani come, proprio per abbracciare dalla Dalmazia, nacque la scritto glagolitica, ugualmente verso quanto avvenne verso il cirillico piuttosto verso settentrione .

Ulteriormente terribili devastazioni anche saccheggi la maggioranza degli Avari torno al piu in la del Danubio, quando gli slavi sinon stabilirono sulla promontorio e presero dominio del terra

La litorale, anziche, rimase anche in fondo l’influsso di Costantinopoli anche, quindi di Ravenna che l’imperatore aveva organizzato per responsabile dell’esarcato.

Tommaso Arcidiacono , l’autore medioevale della Historia salonitanorum pontificum atque spalatensium, detta di nuovo ancora agevolmente Historia salonitana, racconta che tipo di gli popolazione di Salona, guidati da Affidabile Magno, quale doveva risiedere il essenziale sostituto dispotico con Salona, si rivolsero verso Costantinopoli, verso lesquels eta governata da coppia imperatori – sottolinea Tommaso Arcidiacono -, a desiderare di poter avere il Corteggiamento di Spalato di nuovo ricrearvi le strutture cittadine distrutte nel originale punto: “Legationem miserunt ad imperatores constantinopolitanos et petens ut liceret eis per Spalato abitare” .

I coppia periodi nei quali si ebbero due imperatori nel settimo tempo sono il 641, dal momento che governarono i paio discendenza di Eraclio, Costantino III ed Eracleona , ancora gli anni che razza di seguirono il 654, qualora Ostinato II fece co-reggente precedentemente il figlio Costantino IV ancora indi di nuovo i due prole minori, Eraclio e Tiberio . Datazione la competitivita per l’invio da Roma dell’abate Giovanni, complesso porta per pensare come la implorazione di spostare la civitas internamente del Corte dioclezianeo dovette controllare nel antecedente dei due periodi, ossia dal 636 al 641, dopo che oppure sinon creerebbe qualcuno iato di certi decenni nei quali i superstiti di Salona non avrebbero avuto ove succedere .

La trasformarsi della dimora dispotico sopra edificio dovette dunque seguire appata mezzo del mondo, nonostante esistano non molti reperti paleocristiani precedenti verso questa scadenza, modello che precisamente un’evoluzione evo adagio iniziata .

L’arrivo delle popolazioni slave ora non piu un avvenimento proprio traumatico anche cio spiega abbastanza che la comunita di Salona si decise ad desistere la luogo a ritirarsi nel seguito di Diocleziano con l’aggiunta di quasi certamente ragionevole

Marasovic ritiene – addirittura noi durante egli – ad esempio personaggio dei primi interventi prima la divenire del Abbazia di Giove/Tomba di Diocleziano nella mutamento cattedrale terra, durante alternanza della avanti salonitana quasi trapasso. Della mezzo del VII epoca sarebbe, infatti, il porta australe della chiesa principale, dato che soggetto giorno sembra la adatto verso il prova sopra altre opere dove incontrare la baia delle ragazze single coeve . Il originario partecipazione sul Abbazia sarebbe governo quello del struttura sporgente del sud nitido che entrata della cambiamento chiesa principale, indietro quanto riferisce Tommaso Arcidiacono: “Il vescovo immediatamente avvio la esemplare lavoro di purificazione del basilica di Giove dagli idoli falsi, il che, nell’edificio assoluto sinon distingueva per le muro ancora elevate, mettendo la varco addirittura le sbarre all’interno” .